BOVISIO MASCIAGO, pagine di Storia


Vai ai contenuti

Il Progetto_primaria

Laboratorio Costituzione > Progetto Scuola Primaria

Finalità

Il tema della Costituzione e della sua centralità nello sviluppo della collettività sociale è oggi quanto mai attuale. Ma è altrettanto evidente come la Costituzione italiana è ancora oggi ampiamente misconosciuta e vissuta come un testo sganciato dalla vita quotidiana, di pertinenza esclusiva della classe politica o delle istituzioni, i cui valori e regole non sono generalmente percepiti dai cittadini come criteri generali di indirizzo e connotativi dello Stato democratico. Molte Scuole, nell’autonomia che ne caratterizza l’attività, hanno già fatto del tema della legalità un elemento centrale dell’offerta formativa rispondendo a specifiche esigenze del territorio: lotta all’illegalità, alla violenza, al bullismo, agli abusi, al mancato rispetto delle pari opportunità di genere, di categoria, di religione, di razza, di condizione sociale.A questa attività formativa manca, però, il valore aggiunto della condivisione in rete del progetto educativo che spesso rimane confinato alla Scuole, senza riuscire a coinvolgere le famiglie, i centri di istruzione extra-scolastici, la società civile. I ragazzi e le ragazze, inoltre, mostrano sempre più spesso il desiderio di essere coinvolti in prima persona con mezzi di comunicazione meno istituzionali e a loro più vicino. In caso contrario, perdono facilmente interesse e relegano l’argomento a mero oggetto di studio funzionale a superare un esame senza tradurlo in comportamenti e stili di vita basati su modelli positivi.Infine, la classe docente fatica ad aggiornarsi seguendo corsi di livello universitario o post-universitario e soffre la carenza di uno scambio di buone prassi che gli consenta di proporre modelli di insegnamento e strumenti alternativi per lo sviluppo del programma didattico.
OBIETTIVO GENERALE Fare in modo che, attraverso un modello didattico innovativo, i ragazzi
conoscano i diritti e doveri del cittadino, il modo in cui questi vengono decisi e come possono e devono essere difesi, approfondiscano il senso della democrazia, dei suoi istituti e fondamenti nella società civile, comprendano l’importanza della partecipazione responsabile, la necessità di costruire reti e consolidare una cultura della legalità come strumento principe del vivere civile.
OBIETTIVI SPECIFICI DEL PERCORSO
1 - verificare la percezione sulle parole chiave tra le diverse fasce d’età
2 - incentivare la lettura e la conoscenza della struttura della Costituzione e degli articoli che lo compongono
3 - avvicinare gli alunni, attraverso la lettura dei quotidiani, alla lettura dell’attualità e far percepire la Costituzione come uno strumento vivo di partecipazione democratica
4 - consentire agli alunni di riscoprire il valore della storia e della memoria come motore del futuro di un popolo.
6 - agevolare il processo di conoscenza e l’uso degli strumenti messi a disposizione e non sempre conosciuti dalle scuole.



Il Progetto


Il percorso qui presentato si riferisce al lavoro realizzato da alcune classi elementari dell'Istituto comprensivo A. Manzoni di Bovisio Masciago nell’anno scolastico 2006/07, nell’ambito del progetto Costituzione che vede la partecipazione dei Comuni di Barlassina, Bovisio Masciago, Cesano Maderno, Muggiò, Nova Milanese e con i patrocinii della Provincia di Milano e di Monza Brianza.
Il percorso è proseguito anche negli anni successivi coinvolgendo classi della scuola secondaria di primo grado.
Il progetto si è sviluppato lungo due ambiti tematici:
1. come è nata la Costituzione Italiana: cenni storici
2. conoscenza dei Principi Fondamentali: i primi 12 articoli della Costituzione
Attraverso 9 incontri laboratoriali di h 1,30 ciascuno, condotti dagli operatori dell’Associazione Marse, i gruppi classe hanno scoperto le origini della nostra Costituzione e i rispettivi contesti storici: la monarchia, la dittatura, la democrazia.
Parallelamente, attraverso itinerari predefiniti, sono venuti a conoscenza degli articoli fondamentali della Costituzione attraverso lo svolgimento di attività di comprensione.
L’istituzione Comune ha costituito un ulteriore momento del progetto in uno dei suoi aspetti specifici: essere cittadino. Si è infatti articolato un incontro con dipendenti del Comune e con il Sindaco Giuseppina Stella per avere informazioni circa il significato di Comune e dal servizio demografico sono stati presentati alcuni dei certificati attraverso i quali una persona è anche cittadino.
Con l’aiuto degli insegnati gli alunni hanno elaborato i diversi materiali raccolti, realizzando una serie di cartelloni utilizzati per allestire una prima mostra che integrata con le produzioni di quest’anno scolastico costituirà uno dei momenti di ricomunicazione al territorio al termine del progetto.
Un ulteriore momento consiste nel coinvolgimento dei genitori nella costruzione dell’evento finale di ricomunicazione dove le classi presenteranno al territorio il percorso di lavoro e i risultati raggiunti.
Nei file allegati alle diverse fasi del progetto si possono scaricare i materiali relativi.

LINK

















Torna ai contenuti | Torna al menu